Ducati Paso 750

Ducati Paso 750

 

Ducati Paso 750La Ducati Paso 750 viene presentata nel 1985 al "Milan Show" e commercializzata solo l'anno successivo. La sua realiizzazione è dovuta alla creatività di Massimo Tamburini, un  geniale ingegnere nonchè uno dei tre fondatori della Bimota.

La Ducati è ormai già parte del gruppo Cagiva e i nuovi proprietari desiderano una nuova moto capace di rilanciare l'immagine della Ducati anche fuori del settore delle super sportive.

Il nome Paso è un omaggio a Pasolini, Renzo Pasolini, il pilota italiano morto nel 1973 nel Gran Premio di Monza in un tragico incidente.

La Ducati Paso 750 monta il classico bicilidrico a L con distribuzione desmodromica derivato dalla Ducati Pantah con il cilindro posteriore ruotato di 180° in modo da poter ospitare un poderoso carburatore Weber doppiocorpo di derivazione automobilistica all'interno della V dei cilindri, la lubrificazione a carter umido con radiatore dell’olio e l’accensione elettronica.

Il motore di 748 ccDucati Paso 750 vista anteriore era capace di 72,5 CV a 7.900 giri/min e poteva spingere la Paso fino a 210 Km/h.

Il telaio era realizzato in tubi quadrati in acciaio al cromo-molibdeno (21x30), sia la sospensione posteriore che il forcellone in alluminio erano ad articolazione progressiva, la sospensione posteriore era un monoammortizzatore Ohlins regolabile, mentre il forcellone anteriore era una speciale Marzocchi M1R con steli da 42mm dotata  di un particolare dispositivo regolabile per limitarne l'affondamento in frenata.

Ciò che veramente colpì della Ducati Paso 750 e che fu immediatamente imitato da quasi tutte le case giapponesi dell'epoca fu la splendida carenatura che pDucati Paso 750 bluer la prima volta copriva interamente la meccanica di una Duc ati.

La moto risultò subito molto elegante e sportiva tabto da venire soprannominata la "Testa Rossa" delle moto  e venne prodotta in due colorazioni: la tipica rossa e  una speciale livrea blu destinata al mercato nordamericano.

 

Caratteristiche Tecniche Ducati Paso 750

Tipo
4 tempi, bilicindrico
Alesaggio e Corsa
88x61,5 mm
Cilindrata
748 cc
Rapporto di compressione
10:1
Distribuzione
Albero a camme in testa con comando desmodromico a cinghia
Raffreddamento
Ad aria
Carburatore
Weber 44DCNF 107
Candele
Champion RA6YC
Generatore
12v/300W
Batteria
Yuasa 12V 14Ah
Rapporto di trasmissione
0,966; 1,074; 1,333; 1,714; 2,500
Trasmissione primaria
1,972:1 (36/71)
Trasmissione secondaria
2,533:1 (15/38)
Frizione
A dischi multipli a secco

CICLISTICA
Sospensione anteriore
42 mm Marzocchi M1R
Sospensione posteriore
Öhlins CA 508 / Marzocchi Supermono progressiva
Freno anteriore
A doppio disco Ø 280 mm (11 in.)
Freno posteriore
Monodisco Ø 270 mm (10,6 in.)
Pneumatico anteriore
130/60 x 16
Pneumatico posteriore
160/60 x 16

DIMENSIONI
Altezza sella
780 mm (30,7 in.)
Interasse
1450 mm (57,1 in.)
Peso a secco
195 Kg (429 lbs.)
Lunghezza
2032 mm (80 in.)
Larghezza
655 mm (25,8 in.)

PRESTAZIONI
Potenza massima
72,5 CV a 7.900 giri/min
Velocità massima
210 Km/h (130,5 mph)

 

Esamplari prodotti di Ducati Paso 750 del 1986 al 1988

Descrizione\Anno

1986

1987

1988

Totale

750 Paso

1986/87 Rossa

1 023

828

1851

7 / 87 Red Ed.

450

450

7 / 87 White Ed.

50

50

U.S.A. 1986 Red

2

390

392

Calif. 1987/88 Red

350

350

Calif. 1987/88 Blue

150

100

250

U.S.A. 1987/88 Red

1 010

55

1065

U.S.A. 1987/88 Blue

250

55

305

U.S.A. 1987/88 White

50

50

U.S.A. 1987/88 Power

50

50

Calif. 1987/88 Power

50

50

Totale

1 025

3 278

560

4863