Moto Ducati non più in produzione

Ducati 1098

Ducati 1098


Ducati 1098


Descrizione generale
Inizio produzione 2008
Sostituisce la: Ducati 999
Sostituita da: Ducati 1198

La Ducati 1098 è una moto sportiva prodotta a partire dal 2007 dalla Ducati in sostituzione della 999.

Design

Il design è fortemente ispirato alla serie 916 - 996 disegnata da Massimo Tamburini ed è completamente diverso dalla 999 di Terblanche, modello che non aveva trovato unanime consenso nel mondo degli appassionati. Ritornano così il forcellone monobraccio, vero segno distintivo della serie 916-996, come pure il doppio scarico sottosella e la coppia di fari disposti orizzontalmente. La 1098 risulta aggressiva, compatta ed elegante ed ha riscosso molto successo tra i motociclisti fin dalla presentazione.

Motore

Il motore, un'evoluzione di quello della 999, denominato Testastretta Evoluzione, è il classico 2 cilindri a L desmo Ducati. Grazie all'aumento di cilindrata e ad altri accorgimenti riesce ad erogare 160 cavalli, la potenza più alta di sempre su un bicilindrico di serie. Inoltre, la 1098 dispone del rapporto coppia/peso più alto tra tutte le sportive.

Versioni

La 1098 era inizialmente disponibile in tre versioni: 1098 (la versione base), 1098 S e 1098 S Tricolore. La versione S, rispetto a quella base, dispone di cerchi forgiati Marchesini (più leggeri), di sospensioni e ammortizzatori di sterzo Öhlins in luogo delle sospensioni Showa, e infine di un sistema di acquisizione dati denominato DDA (Ducati Data Analizer), capace di immagazzinare fino a tre ore di telemetria poi scaricabile su una chiavetta USB fornita con la moto. La versione S Tricolore, oltre ad avere la dotazione speciale della S è verniciata verde, bianca e rossa come la bandiera italiana e come alcune storiche moto Ducati.

All'EICMA 2007 è stata presentata la versione R ancora più spinta, su cui sarà basata la versione SBK. Visto il cambiamento al regolamento delle Superbike, che consente alle bicilindriche fino a 1.200 cc di cilindrata, la cilindrata del motore è stata aumentata sino a quella soglia; il nome tuttavia rimane 1098R.[1] La 1098R è stata la prima (ed è ad oggi l'unica) motocicletta di serie dotata di un sistema di controllo elettronico della trazione, frutto dell'esperienza maturata in questo campo dai tecnici Ducati in MotoGp.Dispone inoltre di altre migliorie tecniche, come ad esempio la frizione antisaltellamento. La moto viene venduta assieme ad un kit che porta la potenza del motore da 180 a 186 CV,migliorandone le prestazioni grazie anche agli scarichi in carbonio prodotti da Termignoni,ad una centralina programmata appositamente e ad altri accorgimenti mirati a ridurne il peso.Da Gennaio 2009 sara' sostituita dalla nuova Ducati 1198

 

Questo articolo è rilasciato sotto i termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto dalla voce di Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Ducati_1098

Dati tecnici

ducati 1098
Dimensioni e pesi
Lunghezza 2.100 mm
Larghezza mm
Altezza mm
Altezza della sella 820 mm
Altezza minima da terra mm
Altezza delle pedane mm
Interasse 1.430 mm
Peso a vuoto 173 (171 per la versione S) kg
Capacità serbatoio 15,5 litri (di cui 4 riserva)
Meccanica
Tipo motore bicilindrico a L a 4 tempi
Cilindrata 1.099 cc
Alesaggio 104,0 mm
Corsa 64,7 mm
Raffreddamento a liquido
Distribuzione doppio albero a camme in testa con comando desmodromico e 4 valvole per cilindro
Potenza 160 cavalli (119,3 kilowatt) @ 9.750 giri/min
Alimentazione iniezione elettronica Weber-Marelli "Multipoint" con corpo farfallato e condotti ellittici
Accensione elettronica CDI
Frizione multidisco a secco con comando idraulico
Cambio sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Trasmissione primaria a ingranaggi, finale a catena (38/15)
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio traliccio in tubi di acciaio
Sospensioni anteriori forcella rovesciata da 43 mm; escursione ruota 127 mm
Sospensioni posteriori monobraccio con monoammortizzatore completamente regolabile; escursione ruota 127 mm
Freno anteriore doppio disco flottante in acciaio da 330 mm e pinze Brembo monoblocco con attacco radiale a 4 pistoncini contrapposti e 2 pastiglie
Freno posteriore disco singolo in acciaio da 245 mm e pinza a 2 pistoncini
Pneumatici anteriore 120/70-ZR17; posteriore 190/55-ZR17
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 275 km/h
Accelerazione 0-100 km/h in 3,4 sec
Consumo
Altro
Coppia 12,5 kgm a 8.000 giri/min