Ducati Multistrada 1200

Ducati Multistrada 1200

Presentata all'EICMA 2009 la Ducati Multistrada 1200, uno moto che in perfetto stile Ducati stupisce e presenta diverse innovazioni tecnologiche su una moto dMultistrada 1200 rossai questa categoria. Ad esempio il Riding Mode ossia un sistema comandato da un pulsante sul manubrio per regolare la mappatura del motore che interviene variando i cavalli e l'erogazione del motore e le regolazioni delle sospensioni Öhlins nel modello S.
Viene presentata in 3 diverse versioni denominate Multistrada 1200, Multistrada 1200S Sport, Multistrada 1200S Touring.
Accumunate dallo stesso motore, una evoluzione del motore testastretta che equipaggia la Ducati 1198, un bicilindrico a L, con distribuzione Desmodromica a 4 valvole per cilindro e raffreddamento a liquido capace di erogare 150 cv a 9250 giri minuti.
Tramite il Riding Mode è possibile modificare anche la potenza massima del motore, sono disponibili 4 opzioni di riding mode, nella Sport e Touring, il motore eroga 150 cv, mentre nelle opzioni Urban e Enduro il motore eroga 100 cv.
Ducati Multistrada 1200La frizione è multidisco in bagno d'olio con comando idraulico e sistema antisaltellamento.
Bellissimo il forcellone monobraccio in alluminio che associato alle ruote in lega leggera a 10 razze da 17 pollici dona l'aspetto di una sportiva e non di una moto off/road o di vocazione turistica, aspetto estetico che certamente piacerà agli animi Ducatisti.
Piacevoli le frecce anteriori integrate nei paramani e utile il parabrezza alto che permette di viaggare ad andature sostenute.
Le versione base del Multistrada 1200 monta all'anteriore una forcella Marzocchi a steli rovesciati da 50 mm completamente regolabile, mentre al posteriore un monoammortizzatore Sachs completamente regolabile, con regolazione remota del precarico molla.
Come impianto frenante abbiamo all'anteriore 2 dischi semiflottanti da 320 mm, pinze Brembo ad attacco radiale a 4 pistoncini e 2 pastiglie, mentre al posteriore un disco da 245 mm, a richiesta è possibile richiedere l'ABS. Di serie il controllo di trazione DTC (Ducati Traction Control).
Ducati Multistrada 1200 S TouringIl Ducati Multistrada 1200 S di diverso rispetta alla versione base monta come forcella una Öhlins a steli rovesciati da 48 mm completamente regolabile, freno idraulico in estensione e compressione gestito elettronicamente, come sospensione posteriore un monoammortizzatore Öhlins completamente regolabile e gestito elettronicamente tramite l'innovativo sistema DES (Ducati Electronic Suspension) di regolazione elettronica delle sospensioni Öhlins.
L'impianto frenante si distingue dall'adozione dell' ABS di serie.
La "Multistrada 1200 S Sport"" propone di serie molti particolari in fibra di carbonio: prese d'aria anteriori, cartelle motore, estrattori aria e parafango posteriore.
La "Multistrada 1200 S Touring" è pensata per viaggiare con comfort, e offre le valigie laterali, il cavalletto centrale e le manopole riscaldate.

Nel dicembre 2012 è stata presentata la nuova serie della Multistrada My2013 che presenta modifiche sia estetiche che tecnologiche.

La Multistrada My2013 è equipaggiata con una nuova versione del motore Testastretta 11° DS di seconda generazione sempre da 150 CV ma con una erogazione più fruibile e docile rispetto alla precedente versione, il peso della moto a secco è di 194 Kg, in fatto di sicurezza tutta la nuova gamma è dotata di serie del DSP (Ducati Safety Pack) che comprende una nuova versione del sistema ABS Brembo-Bosh 9ME a 3 livelli integrato con i Riding Mode e il DTC (Ducati Traction Control) a otto livelli.

Le versioni "S" della nuova Multistrada montano un nuovo sistema di sospensioni denominato DSS (Ducati Skyhook Suspension), che agisce sulla forcella e sull'ammortizzatore, che si adattano modificando lo smorzamento delle sospensioni in funzione del terreno, della guida e tipo di utilizzo o di "riding mode" selezionato.

Le modifiche estetiche invece riguardano un diverso cupolino, un nuovo gruppo ottico a LED, parabrezza, design del frontale e cruscotto.