Moto Ducati in commercio

Ducati 899 Panigale

La Ducati 899 Panigale è stata presentata a settembre 2013 a Francoforte, durante la Group Night Volkswagen, alla vigilia della 65.a edizione dello IAA, il Salone Internazionale dell’Automobile.ducati 899 bianca
La Ducati 899 Panigale nasce non solo come una supersportiva, ma anche come una sofisticata streetbike per l'utilizzo stradale.
La Ducati 899 Panigale monta il motore Superquadro con una cilindrata di 898cc, capace di sviluppare ben 148CV (109kW) a 10.750 giri/min con 98N-m a 8.750 giri/min.
Il rapporto alesaggio/corsa della 899 Panigale è estremamente superquadro: 1,75:1 (alesaggio 100 mm/corsa 57,2 mm) con un importante incremento dei giri grazie alla corsa ultracorta dell'albero motore.
Il motore è un elemento strutturale del telaio monoscocca, ed è in grado di assicurare un buon rapporto peso/potenza esaltando la rapidità e l’agilità, la ducati 899 Panigale ha  un peso a secco di soli 169kg.
La ricerca estrema di un peso il più possibile basso ha portato la Ducati ad inserire su questo modello un decompressore centrifugo. In fase di avviamento, il dispositivo permette di modificare il profilo del lobo di apertura dell'albero a camme, determinando una leggera alzata della valvola in grado di scaricare parte della miscela contenuta nella camera di combustione durante la fase di compressione del motore. Tale effetto permette quindi di ridurre la resistenza offerta al moto del pistone nella fase di compressione. Una volta avviato il motore, l'incremento dei giri e la relativa forza centrifuga modificano la configurazione del dispositivo, annullando quindi l'effetto di alzata valvola e riportando il motore nelle normali condizioni di funzionamento. Il decompressore facilita l'avviamento del motore Superquadro per cui non si ha la necessità di una batteria potente e di un motorino d'avviamento di grandi dimensioni, in questo modo si è potuto ridurre il peso complessivo della moto di circa 3,3 kg.
La frizione è a bagno d'olio antisaltellamento, molto simile rispetto a quella dei modelli Multistrada e Diavel, prevede un sistema ad asservimento progressivo che permette di incrementare il carico sui dischi senza penalizzare lo sforzo alla leva richiesto al pilota per il disimpegno della frizione.
ducati 899 rossaIl telaio monoscocca è fissato direttamente alla testa del motore Superquadro, nella parte anteriore trovano alloggio due boccole in alluminio nelle quali sono inseriti i cuscinetti del cannotto di sterzo. Il telaio monoscocca funge anche da air-box, all'interno sono alloggiati, oltre al filtro dell'aria, i corpi farfallati ed il circuito carburante completo di iniettori, che sfruttano il fondo del serbatoio in alluminio.
La Ducati 899 Panigale è dotata di un impianto frenante anteriore caratterizzato dalle nuove pinze monoblocco Brembo M4.32 ed è equipaggiata di serie con il nuovo sistema antibloccaggio ABS Bosch 9MP  che offre 3 livelli d'intervento, ciascuno associato ad un Riding Mode.
La distribuzione dei pesi nella 899 è pari a 52% all'anteriore e 48% al posteriore senza pilota, che diventa nell'ottimale 50/50 quando il pilota è in sella per garantire la massima stabilità e maneggevolezza della moto.
Le linee sono riprese dalla 1199 Panigale, è dotata della tecnologia dei Riding Mode che comprende Ride-by-Wire, ABS a tre livelli, Ducati Traction Control (DTC), Engine Brake Control (EBC) e il Ducati Quick Shift (DQS).
La 899 Panigale monta, su cerchi cerchi neri a 10 razze da 3,5 pollici all'anteriore e 5,5 pollici al posteriore, i pneumatici Pirelli Diablo Rosso Corsa da 120/70 sull'anteriore e 189/60 sul posteriore.
La 899 Panigale viene venduta dalla fine di Ottobre 2013 nel tradizionale rosso Ducati con cerchi neri e nel bellissimo Arctic White che contrasta con i cerchi rossi.
Il suo prezzo al pubblico è di € 15.790
ducati 899 cruscotto