Moto Ducati in commercio

Ducati 848EVO Model Year 2011

A partire da fine luglio sarà possibile acquistare la nuova Ducati 848 EVO al prezzo di 14.250 € chiavi in maDucati 848EVO dark stealthni.

Evoluzione della 848, aumenta la potenza del motore (140 CV), ha nuovo ammortizzatore di sterzo e nuove pinze monoblocco.

Il motore della 848EVO ha un incremento di potenza di ben 6 CV, che porta così a 140 (103kW) i cavalli disponibili.
La coppia arriva a 10kgm, garantendo una precisa erogazione.

La 848EVO, anteprima del Model Year Ducati 2011 mantiene la tradizionale colorazione rosso Ducati, con telaio rosso e ruote nere, e introduce la nuova livrea "dark stealth”, con telaio nero racing e ruote nere.

Il motore della 848EVO è il Testastretta Evoluzione con un alesaggio e corsa da 94mm x 61,2mm, i cilindri ‘respirano’ ciascuno grazie a 4 valvole alimentate da condotti di aspirazione totalmente ridisegnati e  corpi farfallati ellittici di tipo racing, ora sovradimensionati per passare da un diametro equivalente di 56mm a 60mm.
Il cielo del pistone e la camera di combustione sono stati ripensati per ottimizzare l’efficienza di combustione e incrementare il rapporto di compressione, che passa da 12:1 a 13.2:1, a tutto vantaggio della potenza, mentre i nuovi alberi a camme, ridisegnati per esaltare le prestazioni, offrono un’alzata valvola di 13mm rispetto ai precedenti 11,5mm e un prolungamento della fase di aspirazione da 253° a 257°.
Il motore è dotato di iniezione e accensione elettronica Marelli, comprende un impianto di scarico alleggerito progettato secondo una configurazione 2-1-2 con catalizzatore e sonde lambda, ora portate a due per garantire una mappatura precisa dell’alimentazione e la conformità alle norme Euro3. L'impianto di scarico è completato dagli esclusivi doppi silenziatori sotto-sella Ducati.

Ducati 848EVO rossa
Il telaio della DUCATI 848EVO è a Traliccio, sviluppato in collaborazione con Ducati Corse  è caratterizzato da sezioni di tubo del diametro di 34mm con spessore del materiale di 1,5mm. Il risultato è una struttura eccezionalmente rigida che, al tempo stesso, si conferma una tra le soluzioni telaistiche di Ducati più leggere di sempre.  Il telaietto anteriore è in magnesio

Forcellone monobraccio
La tecnica costruttiva doppia applicata al forcellone monobraccio, prevede di utilizzare per la realizzazione dei principali componenti operativi, fusioni singole in alluminio, per garantire sufficiente resistenza nei punti di fulcro, mozzi ruota e articolazioni delle sospensioni. La costruzione si completa poi con elementi realizzati in lamiere imbutite in alluminio dando cosi’ luogo ad un unico componente magnificamente costruito. Il forcellone monobraccio della 848EVO è realizzato in un’elegante finitura anodizzata nera.

La DUCATI 848EVO è dotata di cerchi Enkei a 5 razze a Y con finitura in nero e monta pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP 120/70 ZR17 all’anteriore e 180/55 ZR17 al posteriore.

La DUCATI 848EVO monta una forcella Showa da 43 mm con attacchi radiali delle pinze l’ammortizzatore di sterzo migliora ulteriormente il controllo.

L'impianto frenante della DUCATI 848EVO monta pinze Monoblocco Brembo, che lavorano su dischi da 320 mm le pinze, lavorate da un singolo blocco in lega, offrono maggiore rigidità e resistenza alla deformazione anche nelle frenate più estreme, le doppie pinze Monoblocco hanno ciascuna 4 pistoncini da 34mm che lavorano su dischi da 320mm, garantendo prestazioni frenanti eccezionali.

Fari e indicatori da Superbike
Il proiettore anteriore bifaro orizzontale, ripreso da un’icona dello stile Ducati quale il modello 916, è stato ridisegnato e aggiornato applicando la più recente tecnologia in materia di illuminazione. Due unità poliellissoidali illuminano la strada con un fascio potente, pur mantenendo il look aggressivo dell’anteriore della moto nella miglior tradizione Ducati Superbike. Il faro posteriore utilizza una striscia di LED appositamente progettata, potenziata da una lente ad alta diffusione integrata nelle linee pulite del codone. I LED si intensificano in frenata.
Anche gli indicatori di direzione utilizzano la tecnologia più avanzata nel campo dei LED per illuminazione e, anteriormente, si integrano piacevolmente con gli specchietti retrovisori, forniti con kit distanziatore optional per consentire un allungamento dello stelo di 30mm rispetto allo standard.